Pressemitteilungen

Milan / Austin , 22 March 2022 L’unicorno EdTech GoStudent si espande negli Stati Uniti. Annunciata l’apertura di una sede ad Austin, Texas e la nomina di Sam Best a US Manager.

#### **L’unicorno EdTech GoStudent si espande negli Stati Uniti.** #### **Annunciata l’apertura di una sede ad Austin, Texas e la nomina di Sam Best a US Manager.** - GoStudent, leader dell’e-learning e delle ripetizioni online, ha annunciato l’espansione negli USA - L’HQ americano di GoStudent sarà ad Austin, Texas, start-up city, nota anche come Silicon Hills - Il lancio negli States sarà guidato da Sam Best, il primo US Manager di GoStudent - Con oltre 50 milioni di studenti K-12 gli Stati Uniti rappresentano un mercato molto promettente - Forte del successo europeo, GoStudent mira ora ad affermarsi come leader anche negli USA. Entro la fine del 2022 punta a superare i 130 dipendenti nell’ufficio di Austin e a raggiungere un volume di 150.000 sessioni prenotate in America ogni mese. **Austin, Texas, 22 marzo 2022**- GoStudent, leader dell’e-learning e delle ripetizioni online, ha annunciato la sua espansione negli Stati Uniti e l’apertura di una sede americana ad Austin, Texas. Forte del successo europeo e dell’accoglienza ricevuta negli USA a seguito di un primo “soft launch” iniziato lo scorso novembre, la scale-up austriaca è ora pronta a partire alla conquista del mercato americano. Attualmente GoStudent opera già in 23 mercati, inclusi alcuni oltreoceano quali Canada, Messico, Colombia, Cile e Brasile, ed è l’unicorno EdTech più valutato in Europa. Dalla scorsa primavera l’azienda è presente anche in Italia, dove ha una sede a Milano. Il lancio di GoStudent negli States si inserisce, quindi, all’interno di un ambizioso piano di espansione internazionale e rappresenta un passo fondamentale verso il raggiungimento degli obiettivi primari dell’azienda: dare vita alla scuola n°1 al mondo e affermarsi come leader nel campo dell’istruzione, non solo in Europa, ma a livello globale. **Stati Uniti: un mercato chiave e molto promettente per GoStudent e i servizi di tutoraggio online.** Con il lancio negli Stati Uniti, GoStudent mira ad offrire a milioni di famiglie americane l'accesso a lezioni individuali, personalizzate e a prezzi accessibili. Attraverso la piattaforma GoStudent, gli studenti statunitensi avranno accesso a video-lezioni online per oltre 30 materie scolastiche, aiuto con gli esami standardizzati - incluso il SAT, uno dei test più diffusi per l'ammissione alle università americane - e supporto con l’apprendimento basato sugli interessi (es. coding). "Con oltre 50 milioni di studenti K-12, tra i 6 e i 18 anni, gli Stati Uniti rappresentano un mercato chiave e dal potenziale enorme", ha dichiarato la Chief Growth Officer Laura Warnier, da sempre al timone dell'espansione globale di GoStudent. "Gli Stati Uniti presentano condizioni davvero ottimali. Grazie alla forte presenza di università prestigiose, prevediamo, infatti, di riuscire a creare un network di insegnanti di altissima qualità", ha spiegato la Warnier. "In America l'apprendimento online è una pratica già molto diffusa e consolidata. Questo fattore, unito al fatto che ci sono grandi aree rurali dove l'accesso ad insegnanti fisici di qualità è limitato, rendono il lancio di GoStudent nel mercato americano davvero molto promettente". Recenti studi condotti da GoStudent negli Stati Uniti hanno messo in luce che più del 65% dei genitori intervistati ha fatto ricorso a servizi di tutoraggio per supportare i propri figli durante gli ultimi 12 mesi. In media il costo per la singola sessione negli USA è di $68. Il prezzo medio per una sessione con GoStudent è di $41 (i prezzi sono compresi nel range di $32 e $50, a seconda del pacchetto selezionato); il 40% in meno della tariffa standard statunitense. "A GoStudent perseguiamo da sempre un obiettivo molto ambizioso: permettere ad ogni bambino e ragazzo di dispiegare appieno il proprio potenziale. Nel nostro percorso verso il raggiungimento di questa missione, ci impegniamo a diffondere l’istruzione di qualità utilizzando soluzioni online e offrendo tariffe più facilmente accessibili. La digitalizzazione ha sempre contribuito a democratizzare le industrie ed è tempo che questo avvenga anche nel campo dell’istruzione", ha dichiarato Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent. **Nomina di Sam Best a US Manager e inaugurazione della prima sede americana a Austin, Texas.** Alla guida dell’espansione negli States ci sarà Sam Best. Prima di unirsi a GoStudent, Best ha maturato una vasta esperienza nel settore delle vendite e ha ricoperto posizioni strategiche e di leadership all’interno di start-up tecnologiche e di altre realtà in iper-crescita. "Oltre ad avere un solido background, Sam è un leader capace di ispirare e motivare il proprio team. Siamo davvero lieti di averlo a bordo e siamo certi che riuscirà a dare un apporto inestimabile a GoStudent", ha concluso Laura Warnier. Per il suo headquarter americano GoStudent ha scelto Austin. La capitale del Texas è attualmente tra le più vive ed elettrizzanti “start-up city” negli Stati Uniti, tanto da meritarsi il titolo di Silicon Hills. Già hub di molte nuove realtà tecnologiche, Austin rappresenta un trampolino di lancio perfetto per le aziende europee che vogliono espandersi nel mercato US. L’unicorno EdTech GoStudent si unirà alle oltre 7.000 società high-tech e ai 100 incubatori, acceleratori e coworking presenti in città. Austin è anche conosciuta per il suo vasto pool di talenti: ha, infatti, la quinta più alta concentrazione di adulti istruiti al college e oltre un terzo della popolazione ha tra i 25 e i 44 anni. "Siamo alla ricerca di collaboratori brillanti e poliedrici da inserire all’interno del team di GoStudent. Austin offre un bacino di candidati molto ampio e variegato e questo la rende una città molto promettente. Poter contare sui migliori talenti è un primo, ma fondamentale, step per riuscire a posizionarci come leader nel mercato dell’e-learning e delle ripetizioni online anche negli Stati Uniti", ha dichiarato Sam Best, US Manager di GoStudent. **Progetti ambiziosi negli States: raggiungere i 130 dipendenti e le 150K lezioni mensili prenotate.** Nel corso del 2022, GoStudent punta ad espandere esponenzialmente il proprio team di Austin e a superare le 130 assunzioni. Entro la fine dell'anno, la scale-up austriaca è determinata a raggiungere un volume di oltre 150.000 sessioni prenotate ogni mese nel solo territorio statunitense. Il lancio di GoStudent degli USA arriva a poche settimane di distanza dall'acquisizione dell’inglese Seneca Learning e della spagnola Tus Media, gruppo di appartenenza di Letuelezioni.it e Classgap.com, marchi affermati anche in Italia. Risale, invece, alla fine del 2021 l’acquisizione da parte di GoStudent di FoxEducation, altra azienda di punta operante nel settore dell’education technology. Inoltre, a gennaio 2022 GoStudent aveva annunciato la chiusura di un round di finanziamento di Serie D da 340 milioni di dollari (€300M) guidato da Prosus, grazie a cui la valutazione della società è volata a 3,5 miliardi di dollari (€3B). Left Lane Capital, società di venture capital e growth equity con sede a New York, crede da sempre in GoStudent e ha investito nella scale-up viennese fin dal round di finanziamento di Serie A, ad inizio 2020. "In passato abbiamo visto realtà europee, quali Hellofresh e Blinkist, sbarcare negli Stati Uniti con grande successo. Siamo entusiasti del fatto che gli studenti in America possano finalmente avere accesso a lezioni private di alta qualità e a prezzi competitivi. La promessa di GoStudent di rendere il tutoraggio 1:1 più accessibile e conveniente sarà di grande supporto ai giovani americani, specialmente quelli nelle aree rurali e a basso reddito", ha dichiarato Vinny Pujji, Managing Partner di Left Lane Capital. **FINE** **Materiale fotografico in alta risoluzione:** https://drive.google.com/drive/folders/1QqbE5-qsAkVcAm3TnAlkyVM0EN9i0UEj?usp=sharing **Contatto per i media:** PR & Comms Manager Italia, Lavinia Ferri, [email protected], +39 3348852012 / +353 (0)831719696 **GoStudent:** GoStudent è uno dei principali fornitori di ripetizioni online al mondo e, con una valutazione di 3 miliardi di euro, è l'azienda EdTech più valutata in Europa. GoStudent è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera attualmente in 23 mercati. Attraverso la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per +590 milioni di euro da investitori internazionali, tra cui Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Nel 2021, GoStudent ha acquisito FoxEducation, questa acquisizione è stata seguita da quella di Tus Media Group e Seneca Learning nel 2022. Attualmente GoStudent supporta più di 11 milioni di persone in tutto il mondo. La scale-up impiega 1.800 dipendenti, distribuiti in 24 sedi, e può vantare un network di più di 19.000 tutor internazionali. Oltre 1,5M sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it

Mehr INFO
Milan , 08 March 2022 GoStudent inaugura i nuovi uffici a Missori, nel cuore di Milano

**GoStudent inaugura i nuovi uffici a Missori, nel cuore di Milano** *Per il suo nuovo hub milanese l’unicorno EdTech GoStudent sceglie The Angle, edificio storico di Corso Italia 3 che unisce funzionalità, design contemporaneo ed elegante stile Liberty.* **Milano, 8 febbraio 2022** - GoStudent, scale-up unicorno e azienda europea più valutata nel panorama EdTech K-12, ha annunciato l’apertura dei suoi nuovi uffici di Milano. La scelta è ricaduta su di una location di eccellenza, il The Angle, palazzo in tardo stile Liberty al civico 3 di Corso Italia la cui caratteristica forma angolare richiama l’iconico Flatiron Building di New York. Il 2021 è stato un anno di grandi successi per GoStudent. Sbarcata nel Bel Paese la scorsa primavera, l’austriaca GoStudent è riuscita nell’impresa di reclutare oltre 100 talenti in meno di dodici mesi per il suo hub milanese. Forte dell’accoglienza ricevuta ad oggi in Italia, GoStudent punta ora a cementare ulteriormente la sua presenza nel mercato italiano e continuare a premere l’acceleratore sulle nuove assunzioni anche nel 2022. Per far fronte alla crescita esponenziale di GoStudent, si è, quindi, reso necessario spostarne gli uffici dal WeWork di Via Mazzini, che ha fatto da trampolino di lancio alla scale-up durante tutta la fase di ingresso nel mercato italiano, ad un nuovo quartier generale, capace di accogliere un numero sempre crescente di collaboratori e fungere anche da ufficio di rappresentanza per l’azienda sul territorio nazionale. Il nuovo hub milanese è stato ufficialmente inaugurato il 4 febbraio, alla presenza di tutta la C-suite di GoStudent e della stampa. “GoStudent Italia è una realtà in rapida ascesa. L’inaugurazione del nuovo headquarter milanese non è solo un importante traguardo, ma anche la premessa per continuare ad espanderci e investire in Italia”, ha commentato Ricardo Reinoso, Country Manager Italia a GoStudent. “Il The Angle rappresenta la perfetta commistione tra passato e presente, una struttura capace di unire eleganza e prestigio a funzionalità, design contemporaneo e dinamismo. I nuovi uffici di GoStudent vogliono essere un manifesto della nostra visione per il futuro del lavoro in cui gli spazi vanno ad adattarsi completamente alle esigenze dei dipendenti. Puntiamo a dare vita ad un ambiente flessibile e altamente collaborativo in cui il team si senta ispirato e motivato. Le persone sono da sempre il cuore e il motore di GoStudent, per questo crediamo che, solo investendo nel benessere di ogni singolo collaborator,e ci sarà possibile continuare a crescere in Italia e fare davvero la differenza nel panorama dell’istruzione e delle ripetizioni online”, ha concluso Reinoso. Disegnato da Cesare Tenca nel 1926, il The Angle è un glorioso esempio di architettura tardo stile Liberty, tendente all’Art Déco. Nel 2019 l’edificio è stato oggetto di importanti interventi di ristrutturazione al fine di ridare valore ai suoi oltre 8.000 mq di superficie e proiettare gli interni d’epoca in chiave moderna. Oltre a riportare il palazzo ai suoi antichi splendori, il The Angle è stato anche riqualificato sui criteri della sostenibilità e del risparmio energetico. Il nuovo quartier generale di GoStudent è situato al sesto e al settimo piano dell’edificio, gli ultimi due livelli del The Angle, per un totale di oltre 1.100 mq di superficie. Gli uffici si estendono su 860 mq, mentre i restanti 275 mq sono occupati dalle terrazze, di cui una panoramica situata sul top floor, da cui è possibile godere di una vista a 360° su Milano. La nuova sede è progettata per stimolare l’interazione tra le persone, con una concezione degli ambienti di lavoro a “misura d’uomo” e non più legata agli ormai anacronistici stilemi di un ufficio fatto solo di scrivanie. Lo spazio di lavoro è un grande ambiente open space versatile e multifunzionale, in cui anche le meeting room sono delimitate da vetro trasparente. Zone operative si alternano a quelle di rappresentanza, alle quali si aggiungono kitchenette, coffee corner, zone relax, angolo biliardo e phone boots dove poter lavorare in totale privacy. Il tutto unito da un motivo ricorrente: gli arredi e alcune delle pareti colorati nei toni del blu, del giallo e del rosso, che richiamano l’essenza di GoStudent e stimolano creatività e produttività. Il design degli interni, progettato ad hoc dallo studio CIEFFE Contract Srl, rappresenta anch’esso un fil rouge con la sede principale di Vienna e con gli altri uffici internazionali di GoStudent. L’ufficio di Milano è solo uno dei 19 nuovi hub inaugurati da GoStudent nel 2021. Ad oggi la scale-up vanta un team di oltre 1.500 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e 15.000 insegnanti e si prevede che questi numeri continueranno a crescere esponenzialmente anche durante tutto il 2022. Il volume delle sessioni è decuplicato nel corso del 2021, passando da 150.000 lezioni prenotate mensilmente a gennaio ad oltre 1,5M alla fine dell’anno. A gennaio 2022 la scale-up viennese ha, inoltre, chiuso un importante round di finanziamento di Serie D da €300M. GoStudent utilizzerà buona parte di questi nuovi fondi per consolidarsi nei Paesi dove è già presente, continuare la conquista internazionale e ampliare la propria offerta attraverso operazioni di M&A. Nel 2021, GoStudent ha acquisito FoxEducation, questa acquisizione è stata seguita da quella di Tus Media Group e Seneca Learning a febbraio 2022. **FINE** **Contatto per i media:** PR & Comms Manager Italia, Lavinia Ferri, [email protected], +39 3348852012 / +353 (0)831719696 **GoStudent:** GoStudent è uno dei principali fornitori di ripetizioni online al mondo e, con una valutazione di 3 miliardi di euro, è l'azienda EdTech più valutata in Europa. GoStudent è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera attualmente in 22 mercati. Attraverso la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente più di 1.500 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e può vantare un network di più di 15.000 tutor internazionali. Oltre 1,5M sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per +590 milioni di euro da investitori internazionali, tra cui Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Nel 2021, GoStudent ha acquisito FoxEducation, questa acquisizione è stata seguita da quella di Tus Media Group e Seneca Learning nel 2022. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it

Mehr INFO
Milan , 07 March 2022 On air in Italia la prima campagna pubblicitaria globale di GoStudent

#### **On air in Italia la prima campagna pubblicitaria globale di GoStudent** *Realizzato in collaborazione con CANADA, lo spot televisivo celebra la sensazione di euforia che si prova nel conseguire buoni voti a scuola.* **Milano, 7 marzo 2022** – GoStudent, leader europeo dell’e-learning e delle ripetizioni scolastiche online, ha lanciato in Italia la sua prima campagna pubblicitaria globale. Lo spot è stato realizzato in collaborazione con CANADA, lo studio di produzione dietro agli ultimi videoclip di Dua Lipa, e arriva a meno di un anno dal lancio di GoStudent nel Bel Paese. On air sulle principali reti televisive italiane (Rai, Mediaset, Sky e LA7), lo spot celebra quella sensazione di gioia ed euforia che si prova quando si conseguono buoni voti a scuola. Fedele allo spirito e ai valori del brand, la nuova TV Ad di GoStudent è gioiosa, energizzante e coinvolgente. Sulle note di una colonna sonora che ricorda la celebre hit degli anni '90 “Gonna Make You Sweat (Everybody Dance Now)”, bambini e ragazzi improvvisano mosse di danza accattivanti trasportati dalla gioia che provano nel sentirsi “bravi a scuola”. Lo spettatore viene catturato dall'ondata di positività dello spot e dalla carrellata di emozioni mostrate dai protagonisti: l’euforia di un bambino che annuncia ai genitori un successo scolastico, l’entusiasmo di una ragazza che si collega al pc con la sua tutor e l'eccitazione che si diffonde in un’aula piena di studenti sicuri di superare il compito in classe a pieni voti. "Volevamo che la nostra pubblicità trasmettesse a pieno l’euforia che si prova quando si ha successo a scuola", ha dichiarato Paul Cumiskey, Senior Vice President Marketing a GoStudent. "Lavoriamo ogni giorno per far sì che ogni studente possa dispiegare a pieno il proprio potenziale. Con questo spot vogliamo farci portavoce di un messaggio positivo e aiutare le generazioni più giovani ad acquisire maggiore consapevolezza e sicurezza nelle proprie capacità: qualsiasi bambino o ragazzo ha il potenziale per poter andare bene a scuola e provare quella stessa sensazione di successo esternata dai protagonisti della nostra nuova TV Ad. Siamo sicuri che sia i genitori che i loro figli si immedesimeranno nei personaggi dello spot e verranno contagiati dalla loro euforia. Del resto, chi non ama sentirsi soddisfatto di sé stesso e chi non si è mai trovato ad improvvisare delle mosse di danza per celebrare un momento di felicità?", ha concluso Cumiskey. "Alla fine dello scorso anno GoStudent ha pubblicato la sua prima Indagine sull’Istruzione. L’86% dei bambini e ragazzi italiani che hanno preso ripetizioni in passato ha dichiarato di riconoscerne i benefici e di averle trovate molto utili. Inoltre, quasi 1/3 dei ragazzi intervistati ha espresso la volontà di essere affiancato da un tutor in futuro. Siamo davvero entusiasti di lanciare la nostra nuova campagna pubblicitaria in Italia e speriamo che possa ispirare sempre più genitori e incoraggiarli a considerare le lezioni private online come un'opzione valida ed efficace per supportare il percorso scolastico e di crescita dei propri figli", ha commentato Ricardo Reinoso, Country Manager Italia a GoStudent. Da quando è sbarcata in Italia la scorsa primavera, GoStudent ha ricevuto un’accoglienza molto calorosa da parte dei genitori e dei loro figli. Ideata con l’obiettivo di rivoluzionare la didattica tradizionale e riscrivere il futuro delle ripetizioni, GoStudent offre lezioni online personalizzate per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello. Con GoStudent il “match” tra tutor qualificati e studenti è mirato e la didattica è davvero a portata di click. Fondata in Austria nel 2016, la società impiega attualmente più di 1.600 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e può vantare un network di oltre 19.000 tutor. In Italia, GoStudent conta già 110 collaboratori e 1.200 insegnanti. Più di 1.5M di sessioni vengono prenotate ogni mese su GoStudent nel mondo, di cui oltre 150.000 solo nel nostro Paese. **LINK AL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=hHUvLcvTH5k** **Informazioni tecniche:** - Advertiser: GoStudent - Direttore Creativo: Louise Hildebrand - Team Creativo: Quincy Cardinale, Chloe Wilkinson, Tamlyn Wilson, Liam Clowes, Charlotte Powell e Facundo Prats Pannunzio - Società di Produzione: CANADA - Regista: Nur Cadadevall - Produttore Esecutivo: Victory Mata - Direttore di Produzione: Marga Sardá - Concept Team: Sarah Hegyesi and Lucy Dale - Marketing e PR: Paul Cumiskey, Gregor Kobe, Lavinia Ferri, Chiara Carlucci, Riccardo Ferrari - Voice Over Artist Italiana: Lorella Borrelli - Agenzia Media: Carat - Lancio: 6 Marzo 2022 - Titolo: "That’s the feeling of better grades" **FINE** **Materiale fotografico in alta risoluzione:** https://drive.google.com/drive/folders/1zbnRQx2oujz9oSeGRiZ05vLgkCkdCsw8?usp=sharing **Contatto per i media:** PR & Comms Manager Italia, Lavinia Ferri, [email protected], +39 3348852012 / +353 (0)831719696 **GoStudent:** GoStudent è uno dei principali fornitori di ripetizioni online al mondo e, con una valutazione di 3 miliardi di euro, è l'azienda EdTech più valutata in Europa. GoStudent è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera attualmente in 22 mercati. Attraverso la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente 1.600 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e può vantare un network di più di 19.000 tutor internazionali. Oltre 1,5M sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per +590 milioni di euro da investitori internazionali, tra cui Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Nel 2021, GoStudent ha acquisito FoxEducation, questa acquisizione è stata seguita da quella di Tus Media Group e Seneca Learning nel 2022. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it

Mehr INFO
Milan , 02 March 2022 GoStudent nomina Duncan Mcintyre Chief Finance Officer e Felix Kernbichler Chief Legal Officer

**GoStudent nomina Duncan Mcintyre Chief Finance Officer e Felix Kernbichler Chief Legal Officer** *L’unicorno dell’education technology GoStudent ha nominato Duncan Mcintyre - precedentemente Managing Director a DX Ventures, il fondo di investimento di Delivery Hero - suo primo Chief Finance Officer e l’avvocato Felix Kernbichler suo primo Chief Legal Officer.* **Vienna, 2 marzo 2022** – GoStudent, scale-up unicorno e azienda EdTech K-12 più valutata in Europa, ha annunciato la nomina di Duncan Mcintyre a Chief Finance Officer e di Felix Kernbichler a Chief Legal Officer. Dopo aver iniziato l’anno con un round di finanziamento di Serie D da €300M e l’acquisizione di Tus Media Group e Seneca Learning, GoStudent punta ora a rafforzare il proprio Senior Executive Team inserendo due nuove figure esperte di finanza e M&A all’interno della C-Suite. **La nomina di Duncan Mcintyre a primo Chief Finance Officer di GoStudent** Nel suo nuovo ruolo di CFO, l’australiano Duncan Mcintyre guiderà il dipartimento finanziario di GoStudent e sarà responsabile delle attività di raccolta finanziamenti e M&A. Mcintyre ha più di quindici anni di esperienza nel campo della finanza e un solido background in M&A. Ha iniziato la sua carriera alla Macquarie Bank e negli ultimi dieci anni ha contribuito attivamente al successo di numerose aziende nel settore del Fintech e della logistica. Nei suoi precedenti incarichi di Senior Vice President of Corporate Finance e Managing Director di DX Ventures, il fondo di investimento di Delivery Hero, Mcintyre ha rivestito un ruolo preminente nello sviluppo della strategia globale dell'azienda. Ha, inoltre, guidato più di 100 transazioni, tra cui M&A per un valore di €5 miliardi, attività di raccolta di finanziamenti per €4 miliardi e vari investimenti di venture capital sotto il fondo DX Ventures. Duncan è stato anche responsabile delle relazioni con gli investitori di Delivery Hero e del processo di pianificazione ed esecuzione dell'IPO. Mcintyre si è laureato alla University of Technology di Sydney in Science Business e successivamente in Ingegneria, Robotica e Automazione. Dopo aver lavorato e vissuto in Australia, Asia e Sud Africa, si è trasferito in Germania, dove ha acquisito una vasta esperienza nell’ambito delle start-up. "Sono entusiasta di entrare a far parte di una delle aziende tecnologiche più ambiziose e in rapida crescita attualmente esistenti in Europa e di avere l’opportunità di contribuirne attivamente all’ascesa. Sono impressionato dalla cultura aziendale, dal livello di coinvolgimento dei collaboratori e dal focus verso l’esecuzione che Felix, Gregor e il resto del team hanno saputo creare a GoStudent", ha dichiarato Duncan Mcintyre, Chief Finance Officer di GoStudent. Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent ha commentato: "Siamo davvero lieti di avere Duncan a bordo. Grazie alla sua vasta esperienza alla guida di una delle più importanti IPO tecnologiche d'Europa, nella raccolta di finanziamenti e M&A, siamo certi che Duncan sarà in grado di dare ancora più slancio alla nostra missione di costruire la scuola globale n°1 al mondo". **La nomina di Felix Kernbichler a primo Chief Legal Officer di GoStudent** Nella sua nuova posizione di Chief Legal Officer, l’austriaco Felix Kernbichler sarà responsabile degli affari legali di GoStudent e, in particolare, avrà il compito di dare consulenza in occasione di operazioni legate a finanziamenti e acquisizioni. Kernbichler ha oltre un decennio di esperienza come avvocato e un solido background in diritto societario, venture capital e M&A. Negli ultimi cinque anni ha lavorato presso un rinomato studio legale austriaco specializzato in start-up. Durante questo periodo, ha fornito consulenza in merito a molte delle più importanti transazioni di venture capital in Austria. All'inizio del 2022, Kernbichler ha fondato il suo studio privato a Vienna ed è entrato a far parte di GoStudent in qualità di Chief Legal Officer. In precedenza, Kernbichler è stato assistente professore all'Università di Vienna e studioso di dottorato all’Austrian Academy of Sciences. Kernbichler ha conseguito un Master of Laws (LLM) alla Harvard Law School e un PhD in legge all'Università di Vienna. Inoltre, è il fondatore e direttore della “Startup Clinic” dell'Università di Vienna che supporta le start-up in fase di avviamento fornendo loro consulenze legali pro bono da parte di studenti di legge già ad uno stadio avanzato del percorso di studi. "Avendo collaborato con GoStudent in qualità di consulente dal 2018, sono davvero lieto di essere stato chiamato a ricoprire questo ruolo. Provenendo da una famiglia di insegnanti, ho a cuore l'istruzione di qualità e sono fermamente convinto che possa davvero fare la differenza. Considerando l'incredibile potenziale, ancora non del tutto sfruttato, dell'istruzione, sono sicuro che la crescita inarrestabile di GoStudent sia solo all’inizio. Sono molto entusiasta di poter perseguire la missione di dare vita alla scuola globale n°1 al mondo al fianco di una grande squadra", ha commentato Felix Kernbichler, Chief Legal Officer di GoStudent. Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent ha dichiarato: "Felix è la figura perfetta per GoStudent: conosce da vicino la nostra realtà e ci ha già supportati durante i round di finanziamento e le acquisizioni dal 2018 ad oggi. Grazie alla sua vasta esperienza nel campo del diritto, sono sicuro che riuscirà a dare un apporto inestimabile al consolidamento e all’espansione globale di GoStudent". **FINE** Contatto per i media: PR & Comms Manager Italia, Lavinia Ferri, [email protected], +39 3348852012 / +353 (0)831719696 **GoStudent:** GoStudent è uno dei principali fornitori di ripetizioni online al mondo e, con una valutazione di 3 miliardi di euro, è l'azienda EdTech più valutata in Europa. GoStudent è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera attualmente in 22 mercati. Attraverso la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente 1.600 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e può vantare un network di più di 19.000 tutor internazionali. Oltre 1,5M sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per +590 milioni di euro da investitori internazionali, tra cui Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Nel 2021, GoStudent ha acquisito FoxEducation, questa acquisizione è stata seguita da quella di Tus Media Group e Seneca Learning nel 2022. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it

Mehr INFO
Milan , 09 February 2022 L’unicorno EdTech GoStudent punta sui giovani: oltre 100 nuove assunzioni nel 2022 a Milano, per il futuro hub di Roma e da remoto.

**L’unicorno EdTech GoStudent punta sui giovani: oltre 100 nuove assunzioni nel 2022 a Milano, per il futuro hub di Roma e da remoto.** **Milano, 9 febbraio 2022** - È l’azienda di education technology nº 1 in Europa. GoStudent, scale-up unicorno e società europea più valutata nel panorama EdTech K-12, ha annunciato una nuova maxi-campagna di recruitment in Italia per il 2022. Sbarcata nel Bel Paese la scorsa primavera, GoStudent conta già più di 100 dipendenti nel suo hub di Milano. L’azienda si pone ora un nuovo e ambizioso traguardo: superare le 100 nuove assunzioni nel 2022 e raddoppiare il proprio team, così da volare a quota oltre 200 collaboratori entro il prossimo dicembre. Ricardo Reinoso, Country Manager Italia a GoStudent, ha commentato: “Stiamo vivendo un periodo di grande fermento e di crescita esponenziale. Questo nuovo round di assunzioni è la conferma del focus di GoStudent sul mercato italiano ed è una scelta dettata dalla volontà di portare avanti una strategia di espansione sul territorio nazionale. Nel 2022 vogliamo consolidarci ulteriormente in Italia, ampliare il nostro raggio d’azione e permettere a sempre più studenti, da ogni angolo della Penisola, di avere accesso ad un’istruzione di qualità grazie al nostro servizio di ripetizioni online”. **Boom di assunzioni a GoStudent Italia, taglio del nastro per la nuova sede milanese e futura apertura dell’hub di Roma** Dopo i primi mesi ospite del WeWork di Via Mazzini, GoStudent ha di recente stabilito il proprio quartier generale milanese nell’iconico The Angle, un elegante edificio in tardo stile Liberty disegnato da Cesare Tenca nel 1926 e situato all’angolo di Corso Italia, a due passi da piazza Missori. Ad inizio febbraio si è tenuta l’inaugurazione ufficiale della nuova sede. Oltre al taglio del nastro per il nuovo ufficio di Milano, GoStudent ha anche in programma l’apertura imminente di un nuovo hub a Roma. “I risultati raggiunti dal team di Milano sono stati straordinari, oltre le previsioni, e la crescita è stata talmente veloce che, a meno di un anno dall’arrivo in Italia e dall’avviamento del primo ufficio, abbiamo iniziato a pensare ad un maggiore investimento sul territorio e ad una nuova sede, che ci permetterà di rispondere adeguatamente alle crescenti esigenze. Inoltre, dislocando il nostro team tra Milano e Roma, avremo la possibilità di attingere ad un pool di talenti sempre più ampio”, ha concluso Reinoso. Le figure ricercate da GoStudent includono: Sales Specialist, Customer Success Manager, Customer Care Manager, Tutor Success Manager e Customer Retention Manager. Numerose anche le posizioni, specialmente per il settore delle vendite, che permetteranno di lavorare al 100% da remoto. In un Paese dove si stima che il tasso di giovani disoccupati si aggiri attorno al 28% - una percentuale in calo rispetto a qualche mese fa, ma pur sempre tra i dati più preoccupanti d’Europa - la scale-up GoStudent è determinata a scommettere sulle nuove generazioni e a continuare a promuovere attivamente i valori di diversità, equità e inclusione. Le posizioni su Milano e Roma sono, infatti, principalmente rivolte a giovani professionisti, ma anche a neolaureati e a ragazzi e ragazze al primo impiego. I ruoli “fully remote” sono, invece, destinati a candidati con già esperienza alle spalle. Parallelamente alle cosiddette hard skills, nel selezionare i nuovi componenti del team, verrà data molta importanza anche alla personalità di ciascun candidato, alla motivazione, alle competenze trasversali e alle soft skills. "Il capitale umano rappresenta per GoStudent la risorsa più importante, nonché uno dei pilastri del piano di crescita dell’azienda per il 2022. Da quando siamo arrivati in Italia la scorsa primavera, siamo riusciti nell’impresa di raggiungere un organico di oltre 100 dipendenti, tutti regolarmente assunti. GoStudent punta da sempre ad un mix vincente di giovani talenti e collaboratori con una maggiore esperienza; attualmente, il 70% dei nostri dipendenti sono giovani sotto i 30 anni, ai quali GoStudent offre un percorso di formazione e concrete possibilità di carriera. Inoltre, siamo da sempre promotori delle pari opportunità e della diversity, in quanto crediamo fermamente che questi fattori costituiscano un prezioso arricchimento per l’azienda. A GoStudent Italia le donne rappresentano il 60% degli assunti e oltre il 15% dei dipendenti è di nazionalità straniera”, ha aggiunto Loredana Andrello, HR Business Partner a GoStudent Italia. Oltre alle figure da inserire con assunzione a tempo indeterminato o determinato all’interno del team italiano, GoStudent è anche alla costante ricerca dei migliori insegnanti da integrare nella propria tutor community. Maggiori informazioni sulle posizioni aperte disponibili sulla pagina Team & Carriere del sito di GoStudent: https://www.gostudent.org/it/team-e-carriere Per candidarsi come insegnante: https://www.gostudent.org/it/diventare-insegnante **Finanziamenti, espansione internazionale e nuove assunzioni a livello globale** L’Italia è solo uno dei tasselli della strategia di GoStudent, che mira ad affermarsi come leader indiscusso del settore delle ripetizioni non solo in Europa, ma anche a livello globale. “Siamo partiti da Vienna e ora puntiamo a diventare la scuola di ripetizioni n°1 al mondo. Il mercato europeo ci ha riservato un’accoglienza molto calorosa - e anche l’Italia, ad oggi, non ha fatto eccezione. Il nostro obiettivo per il futuro è di poterci espandere su tutti e cinque i continenti e costruire la più vasta comunità internazionale di tutor e studenti”, ha dichiarato Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent. A gennaio 2022 la scale-up viennese ha chiuso un round di Serie D da record (€300M) guidato da Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Ad oggi, GoStudent è riuscita nell’impresa di raccogliere oltre €590 milioni in quattro round di finanziamento, raggiungere lo status di unicorno e una valutazione post-money complessiva da 3 miliardi di euro. Forte di questi risultati, GoStudent è sempre più determinata a continuare la propria conquista internazionale e a premere l’acceleratore sulle nuove assunzioni. Nell’arco degli ultimi dodici mesi la società austriaca ha registrato una crescita di oltre sette volte e mezzo, si è espansa in 16 Paesi - inclusi alcuni oltreoceano, come Canada e Messico - e ha aperto 19 nuovi uffici internazionali. GoStudent ha, inoltre, ampliato il suo organico a livello globale reclutando quasi 1.400 nuovi collaboratori e 10.000 tutor. Attualmente la scale-up vanta un team di più di 1.500 dipendenti e 15.000 insegnanti e si prevede che questi numeri continuino a crescere anche durante tutto il 2022. Anche il volume delle sessioni è aumentato esponenzialmente, passando da 150.000 lezioni prenotate mensilmente lo scorso gennaio a oltre 1,5M alla fine del 2021. GoStudent punta ora a continuare a crescere e a chiudere il 2022 con 3.500 dipendenti ed un network di 60.000 insegnanti internazionali. In Italia, la scale-up mira a superare i 200 dipendenti e i 5.000 insegnanti. GoStudent è anche determinata a far aumentare il volume delle sessioni mensili prenotate, raggiungendo quota 3,3M a livello globale e 300.000 in Italia. **FINE** **Contatto per i media:** PR & Comms Manager Italia, Lavinia Ferri, [email protected], +39 3348852012 / +353 (0)831719696 **GoStudent:** GoStudent è uno dei principali fornitori di ripetizioni online al mondo e, con una valutazione di 3 miliardi di euro, è l'azienda EdTech più valutata in Europa. GoStudent è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera attualmente in 22 mercati. Attraverso la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente 1.500 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e può vantare un network di più di 15.000 tutor internazionali. Oltre 1,5M sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per +590 milioni di euro da investitori internazionali, tra cui Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Nel 2021, GoStudent ha acquisito FoxEducation, questa acquisizione è stata seguita da quella di Tus Media Group e Seneca Learning nel 2022. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it

Mehr INFO
Milan , 02 February 2022 GoStudent acquisisce Tus Media Group e Seneca Learning

**EdTech: GoStudent acquisisce Tus Media Group e Seneca Learning** *L’unicorno EdTech GoStudent ha acquisito Tus Media - gruppo di appartenenza di Letuelezioni.it e Classgap.com, marchi affermati anche in Italia - e Seneca Learning, società europee leader nel settore dell’istruzione e dell’education technology.* **Vienna / Madrid / Londra, 2 febbraio 2022** - La scale-up EdTech GoStudent ha annunciato l'acquisizione di Tus Media e Seneca Learning, aziende europee operanti nel settore dell’education. Entrambe queste operazioni vanno ad inserirsi all’interno della missione di GoStudent di dare vita alla scuola n°1 al mondo e affermarsi come leader globale nel campo dell’istruzione. Con l’acquisizione della spagnola Tus Media - gruppo a cui appartengono i marketplace Letuelezioni.it e Classgap.com, presenti anche in Italia - GoStudent mira ad attingere a nuove fasce di mercato, andando così a consolidare ulteriormente il proprio posizionamento. Acquisendo l’azienda londinese Seneca Learning, la scale-up viennese punta, invece, ad ampliare la propria offerta attraverso l'integrazione di contenuti di apprendimento di tipo algoritmico. In un’ottica di business continuity, sia Tus Media che Seneca Learning manterranno i propri brand e continueranno ad operare indipendentemente sotto la direzione dell’attuale gruppo dirigente. Questo nuovo traguardo arriva appena un mese dopo la chiusura da parte di GoStudent di un round di finanziamento di Serie D da 300 milioni di euro e fa seguito all'acquisizione, avvenuta nel 2021, di FoxEducation, provider austriaco di soluzioni di comunicazione scolastica all-in-one. **Acquisizione di Tus Media e dei brand Letuelezioni.it e Classgap, affermati anche in Italia** Fondato nel 2011 in Spagna, Tus Media è un marketplace per tutor utilizzato da oltre 4 milioni di studenti. L'azienda riunisce insegnanti, alunni e accademie, e permette di organizzare sessioni di tutoraggio online o offline, in base alle preferenze dell'utente. Il primo servizio dell'azienda, Tusclasesparticulares.com, è attualmente una delle principali piazze virtuali in cui vengono messi in relazione insegnanti e studenti. Oltre ad essere tra i principali player in Spagna, Tusclasesparticulares è presente anche in altri Paesi europei e in LATAM. In Italia, il brand opera ed è conosciuto sotto il nome di Letuelezioni.it. Il secondo marchio di proprietà di Tus Media è Classgap, un'aula virtuale che ospita sessioni di online tutoring su misura. Con questa acquisizione, GoStudent mira a creare una fusione tra le due piattaforme e sfruttarne il potenziale in modo strategico. Ampliando la sua offerta, GoStudent potrà attingere ad un mercato ancora più vasto e raggiungere sempre più famiglie a livello globale. Inoltre, gli studenti che necessitano di un supporto a lungo termine potranno accedere ai servizi di ripetizioni offerti da GoStudent attraverso la piattaforma di Tus Media. "Albert Clemente è uno degli imprenditori nel settore dell’istruzione più appassionati e dedicati con cui abbiamo avuto l’opportunità di interfacciarci. Lavorare con lui in qualità di partner e imparare gli uni dagli altri ci consentirà di compiere ulteriori passi verso la realizzazione del nostro ambizioso obiettivo di dare vita alla scuola globale n°1 al mondo", ha commentato Felix Ohswald, CEO e co-fondatore di GoStudent. "L'acquisizione da parte di GoStudent ci permetterà di affrontare al meglio le sfide del futuro di tutti i marchi di Tus Media. L'unione di GoStudent e Tus Media rafforzerà ulteriormente il posizionamento di Letuelezioni.it e Classgap.com in Italia. Sono entusiasta di continuare come responsabile di Tus Media in questa nuova ed eccitante fase, in cui eseguire la nostra nuova strategia, far crescere il team e contribuire da Tus Media al successo globale di GoStudent", ha dichiarato Albert Clemente, fondatore e CEO di Tus Media Group. David González Castro, fondatore e CEO di Redarbor ed ex investitore di Tus Media, ha commentato l'acquisizione da parte di GoStudent: "Nel 2018 abbiamo acquisito il 20% e successivamente il 30% di Tus Media. Dopo l'acquisizione da parte di GoStudent lasceremo la partecipazione azionaria. Sono molto orgoglioso di tutto il successo che abbiamo ottenuto durante la partnership con Albert Clemente. Albert e io ci siamo conosciuti in Anuntis e sono davvero lieto che abbia trovato una società come GoStudent per poter dispiegare ulteriormente il potenziale di Tus Media”. **Acquisizione di Seneca Learning per arricchire l’offerta di GoStudent con contenuti di apprendimento adattivi e basati sull'IA** Utilizzata da oltre 7 milioni di studenti, Seneca Learning è la piattaforma freemium di supporto per i compiti a casa in più rapida crescita nel Regno Unito e una delle più utilizzate al mondo. L'azienda EdTech utilizza algoritmi per aiutare gli studenti a ricordare i vari argomenti in modo più semplice e intuitivo. Bambini e ragazzi possono scegliere tra più di 1.000 corsi, a tutti i livelli. Con questa acquisizione, GoStudent mira ad integrare algoritmi e IA all’interno della propria offerta, al fine di poter offrire agli studenti un’esperienza ancora più completa e coinvolgente. "Collaborare con Felix e il team di GoStudent ci permetterà di offrire l'esperienza di apprendimento su misura di Seneca e una vasta gamma di contenuti gratuiti a milioni di nuovi studenti in diversi Paesi del mondo. Il team è entusiasta di poter contribuire attivamente a consolidare il successo di Seneca nel Regno Unito e ad esportare i nostri servizi a livello internazionale, così che sempre più studenti possano avere accesso ad un'istruzione gratuita e di qualità", ha affermato Stephen Wilks, CEO di Seneca Learning. goetzpartners Corporate Finance ha operato come consulente esclusivo di M&A per GoStudent in entrambe le transazioni. J&A Garrigues è stato il consulente legale nell'acquisizione di Tus Media, mentre Osborne Clarke UK nelle operazioni per Seneca Learning. I fondatori di GoStudent sono intenzionati a valutare ulteriori opportunità di acquisizione nel 2022 al fine di dare vita ad un ecosistema di apprendimento olistico che possa permettere all’istruzione di evolversi e raggiungere nuovi traguardi, in Europa e nel mondo. **FINE** **Contatto per i media:** PR & Comms Manager Italia, Lavinia Ferri, [email protected], +39 3348852012 / +353 (0)831719696 **GoStudent:** GoStudent è uno dei principali fornitori di ripetizioni online al mondo e, con una valutazione di 3 miliardi di euro, è l'azienda EdTech più valutata in Europa. GoStudent è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera attualmente in 22 mercati. Attraverso la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente 1.500 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e può vantare un network di più di 15.000 tutor internazionali. Oltre 1,5M sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per +590 milioni di euro da investitori internazionali, tra cui Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Nel 2021, GoStudent ha acquisito FoxEducation, questa acquisizione è stata seguita da quella di Tus Media Group e Seneca Learning nel 2022. Per saperne di più: www.gostudent.org/it **Tus Media group:** Fondata nel 2011 in Spagna, Tus Media group offre piattaforme che permettono agli studenti e alle aziende di entrare in relazione facilmente con insegnanti in tutto il mondo. Attraverso i suoi brand - TusClasesParticulares.com, Letuelezioni.it, Classgap.com e Voscours.fr - Tus Media persegue l’obiettivo di rendere l’istruzione 1:1 personalizzata, di qualità e accessibile a tutti. Attualmente Tus Media impiega 50 dipendenti e opera in tutto il mondo, con un’attenzione particolare verso l’Europa meridionale (Spagna, Italia e Francia) e l'America Latina (Messico, Colombia, Perù, Cile, Argentina, Ecuador, Costa Rica, Uruguay e Venezuela). Dal 2018 a gennaio 2021, la partecipazione azionaria di Tus Media è stata del 30% di proprietà di Redarbor. Maggiori informazioni su: www.tusmedia.com **Seneca Learning:** Seneca Learning è una delle piattaforme di apprendimento gratuite più utilizzate al mondo. Dal suo lancio nel 2018, oltre 7 milioni di persone hanno utilizzato i servizi di apprendimento adattivo offerti da Seneca per studiare in modo più efficace. La piattaforma Seneca utilizza le scienze cognitive, la gamification e gli algoritmi adattivi per dare a studenti, genitori e insegnanti esperienze di apprendimento intuitive e coinvolgenti. In futuro, l'obiettivo di Seneca è quello di offrire il miglior prodotto educativo gratuito agli studenti di tutto il mondo. Per saperne di più: www.senecalearning.com **Redarbor:** Redarbor è una società internazionale con sede a Barcellona. È leader nel mercato dei siti web per l'impiego e delle soluzioni digitali per le risorse umane. L'azienda è stata fondata nel 2013 dall'imprenditore David González Castro, che precedentemente aveva dato vita a Anuntis - Adevinta Spain (fotocasa, segundamano, infojobs e coches.net). Dalla sua fondazione, Redarbor è diventata il terzo “job board” al mondo e il leader indiscusso in America Latina. L'azienda è attualmente presente in 25 Paesi, ha 7 uffici internazionali e oltre 400 dipendenti. Maggiori info su: www.redarbor.net

Mehr INFO
Milan , 11 January 2022 GoStudent chiude un round di finanziamento di Serie D da €300M e raggiunge una valutazione di €3 miliardi

**GoStudent chiude un round di finanziamento di Serie D da €300M e raggiunge una valutazione di €3 miliardi** *Dopo aver raggiunto lo status di unicorno, GoStudent chiude ora un nuovo round di finanziamento, guidato da Prosus, e rafforza la sua posizione di azienda EdTech più valutata in Europa.* **Milano, 11 gennaio 2022** - GoStudent, azienda EdTech specializzata nel settore delle ripetizioni online, ha raccolto la cifra record di €300 milioni in un round di finanziamento di Serie D. Prosus ha rivestito il ruolo di lead investor nell’operazione, alla quale hanno partecipato anche altri investitori, tra cui Deutsche Telekom, SoftBank Vision Fund 2 , Tencent, Dragoneer, Left Lane Capital e Coatue. Questo nuovo finanziamento arriva appena sette mesi dopo il completamento di un round di Serie C da €205 milioni che, lo scorso giugno, aveva permesso a GoStudent di aggiudicarsi lo status di primo unicorno EdTech in Europa. Dalla sua fondazione, nel 2016, GoStudent ha già raccolto finanziamenti per oltre €590M. Grazie a questo nuovo round, la scale-up austriaca ha ora raggiunto una valutazione post-money da 3 miliardi di euro, affermandosi, ancora una volta, come l’azienda EdTech K-12 più valutata in Europa. "A GoStudent perseguiamo da sempre, con coerenza e determinazione, un obiettivo molto ambizioso: offrire guida e supporto agli studenti durante tutto il percorso scolastico affinchè ciascun ragazzo possa essere messo nelle condizioni di dispiegare a pieno il proprio potenziale", ha commentato Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent. "La didattica è stata recentemente al centro di numerosi cambiamenti e questo ci sta offrendo un terreno molto fertile per poter introdurre nuovi metodi di apprendimento e rendere l’istruzione di qualità sempre più accessibile. Ci sentiamo onorati della fiducia che gli investitori, sia nuovi che preesistenti, stanno riponendo in noi e nella nostra missione di rivoluzionare la didattica”. **Espansione globale, acquisizioni e consolidamento nei mercati preesistenti, tra cui l’Italia** Espansione internazionale, ampliamento dell’offerta attraverso M&A e consolidamento nei 22 mercati in cui GoStudent è già presente sono i tre pilastri principali verso cui la scale-up intende incanalare i nuovi finanziamenti. In primo luogo, per raggiungere l’ambizioso obiettivo di affermarsi come leader mondiale nel settore delle ripetizioni, GoStudent è decisa a proseguire con la sua conquista internazionale anche nei mesi a venire. Durante il 2022, l’azienda prevede di espandersi in almeno sei mercati e fare il suo ingresso in nuove regioni, quali Stati Uniti, Asia-Pacifico e MENA. GoStudent mira, inoltre, ad ampliare e diversificare la propria gamma di servizi attraverso una serie di operazioni di M&A. A questo proposito, la scale-up austriaca è determinata ad acquisire i migliori prodotti educativi K12, così da poter offrire ai propri studenti un'esperienza di apprendimento sempre più coinvolgente, coesa e intuitiva. GoStudent ha già mosso un primo passo in questa direzione a settembre 2021 con l’acquisizione dell’app di comunicazione scolastica Fox Education. Infine, la società austriaca continuerà ad investire nei Paesi in cui è già operativa al fine di consolidare la propria presenza e rendere sempre più capillare la diffusione dei servizi di apprendimento online, specialmente nelle aree geografiche in cui le ripetizioni sono poco accessibili o perlopiù offline. Anche l’Italia figura tra i Paesi in cui GoStudent si è espansa durante l’ultimo anno e in cui intende cementare la propria presenza nel corso del 2022. In pochi mesi, la scale-up austriaca è riuscita a conquistare il mercato italiano e ad affermarsi come una delle aziende più ambiziose del panorama EdTech. Inaugurata la scorsa primavera, la sede milanese di GoStudent conta già oltre 100 dipendenti e si prevede che il suo staff continuerà a crescere anche nei mesi a venire. “L’Italia rappresenta un tassello chiave all’interno del disegno di espansione globale di GoStudent. Questo nuovo finanziamento ci permetterà di consolidarci ulteriormente nel mercato italiano e far sì che sempre più studenti, di qualsiasi età e da ogni angolo della Penisola, possano avere accesso alla nostra piattaforma”, ha dichiarato Ricardo Reinoso, Country Manager di GoStudent in Italia. Oltre all’Italia, nel 2021 GoStudent si è espansa in altri 15 Paesi - alcuni anche oltreoceano, come Canada e Messico - e ha aperto 19 nuovi uffici internazionali, incluso uno a Milano. L'azienda ha ampliato il suo organico a livello globale reclutando oltre 1.000 nuovi dipendenti e 10.000 tutor, e si prevede che il numero di collaboratori continui a crescere anche durante tutto il 2022. Il volume delle sessioni è decuplicato nel costo degli ultimi dodici mesi, passando da 150.000 lezioni prenotate mensilmente lo scorso gennaio a oltre 1,5M alla fine del 2021. "Il nostro obiettivo è quello di cambiare il modo in cui vengono percepite le ripetizioni, mostrando ai genitori i vantaggi che possono trarre affidandosi ad un insegnante online accuratamente selezionato e provando loro quanto il sostegno di un tutor possa contribuire a migliorare l'esperienza di apprendimento degli studenti", ha commentato Gregor Müller, co-fondatore e COO di GoStudent. "GoStudent ha costruito un business altamente scalabile e capace di offrire al cliente un’esperienza eccezionale. L'azienda ha creato una piattaforma leader nel campo dell’istruzione K12 e la velocità con cui sta crescendo è davvero impressionante", ha dichiarato Fahd Beg, COO a Prosus EdTech. "Viviamo in un periodo storico in cui la tecnologia sta trasformando l'istruzione a livello globale. Figure come Felix e Gregor sono di grande ispirazione; grazie alla loro Vision, innovativa e lungimirante, contribuiranno sicuramente a riscrivere il futuro dell’apprendimento". **FINE** **Contatto per i media:** Lavinia Ferri, PR & Comms Manager Italia, [email protected], +39 3348852012 / +353 (0)831719696 **GoStudent:** GoStudent è uno dei principali fornitori di ripetizioni online al mondo e, con una valutazione di 3 miliardi di euro, è l'azienda EdTech più valutata in Europa. GoStudent è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera attualmente in 22 mercati. Attraverso la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 30 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente più di 1.300 dipendenti, distribuiti in 22 sedi, e può vantare un network di più di 15.000 tutor internazionali. Oltre 1,5M sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per +590 milioni di euro da investitori internazionali, tra cui Prosus e SoftBank Vision Fund 2. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it **Prosus:** Prosus è un gruppo globale di internet al consumo e uno dei maggiori investitori tech al mondo. Operando e investendo a livello internazionale nei mercati con un potenziale di crescita a lungo termine, Prosus contribuisce a dare vita ad aziende leader nel campo del consumer internet. Il gruppo supporta principalmente aziende che operano nei settori degli annunci online, del food delivery, dei pagamenti, del fintech e dell’education technology. Attraverso il team di Prosus Ventures, il gruppo investe in nuove opportunità di sviluppo tecnologico negli ambiti di logistica, fintech, sanità, blockchain, piattaforme social e di e-commerce, agricoltura e molto altro. Il team sostiene attivamente imprenditori che utilizzano la tecnologia al fine di apportare un miglioramento alla vita quotidiana delle persone. Ogni mese, più di 2 miliardi di clienti in tutto il mondo utilizzano i prodotti e i servizi delle aziende che Prosus ha acquisito, costruito o in cui ha investito.  Per saperne di più visitare: www.prosus.com

Mehr INFO
Milan , 30 November 2021 La solitudine degli adolescenti durante la pandemia. Studenti italiani: i più colpiti in Europa dalla mancanza di relazioni sociali.

#### **La solitudine degli adolescenti durante la pandemia. Studenti italiani: i più colpiti in Europa dalla mancanza di relazioni sociali.** - Quasi **9 studenti italiani su 10 hanno riscontrato delle difficoltà**, nell’apprendimento o psicologiche, durante la pandemia. - I giovani hanno particolarmente accusato la **mancanza di interazioni sociali. Italia (70%) in testa** rispetto al resto d’Europa (60%). - **L’Italia è il primo Paese europeo per** numero di studenti che hanno fatto ricorso all'**apprendimento online** durante lo scorso anno scolastico (96%). - **Solo l’8% degli studenti italiani ha preso ripetizioni**, la metà rispetto alla media europea (16%). - **Gli studenti italiani sono i più studiosi**, infatti affermano di aver dedicato 21 ore settimanali all’apprendimento al di fuori dell’orario scolastico, contro le 18 ore dichiarate in media dai coetanei delle altre nazioni. **Milano, 30 Novembre 2021** - Gli studenti italiani hanno sofferto la mancanza di interazioni sociali più dei coetanei europei. È quanto è emerso dalla prima indagine sull'istruzione condotta dalla piattaforma di apprendimento online GoStudent, in collaborazione con Kantar Market Research, in cui sono stati esaminati didattica in presenza e a distanza, insegnamento e abitudini di studio dalla prospettiva di genitori e figli. La ricerca presenta, inoltre, una sezione dedicata all’istruzione in tempo di pandemia in cui sono state analizzate e comparate sfide, difficoltà e lacune scolastiche riscontrate dagli studenti e dai loro genitori. I dati sono stati rilevati attraverso un sondaggio online (CAWI) condotto in sette mercati europei, tra cui: Italia, Regno Unito, Spagna, Francia, Paesi Bassi, Germania e Austria. In totale, 6.276 genitori e 5.767 studenti, di età compresa tra i 10 e i 18 anni, sono stati intervistati tra l’1 e il 16 ottobre 2021. **L’apprendimento durante la pandemia: gli studenti italiani i più colpiti.** Quasi 9 ragazzi italiani su 10 (88%) hanno riscontrato delle difficoltà durante l'ultimo anno scolastico. Un dato più alto rispetto alla media europea che si attesta sull’80%. Inoltre, l’Italia si è aggiudicata anche un altro primato: gli studenti italiani (70%) hanno, infatti, sofferto maggiormente la mancanza di interazioni sociali rispetto ai coetanei degli altri Paesi (60%). Le ragazze italiane (74%) hanno accusato la solitudine più dei ragazzi (68%). Tra le fasce d’età analizzate, la più colpita dalla mancanza di relazioni è stata quella degli studenti tra i 16 e i 18 anni (76% contro 68% 10-12 anni e 67% 13-15 anni). Oltre alIa solitudine, i fattori che più hanno causato dei disagi agli studenti italiani, ma anche europei, sono stati la difficoltà a concentrarsi in un contesto di didattica a distanza (43%) e la difficoltà a comprendere il materiale fornito durante le lezioni online (37%). **Didattica online: Italia al primo posto.** Il 96% degli studenti italiani ha fatto ricorso alla didattica online durante lo scorso anno scolastico. È il dato più alto registrato tra tutti i Paesi analizzati e supera di ben sette punti la media europea (89%). Spagna e Francia, rispettivamente con il 73% e l’84%, mostrano, invece, l’indice più basso di diffusione dell’e-learning. **Lacune nell’apprendimento: gli studenti italiani sono più ottimisti rispetto ai loro genitori.** Quasi la metà degli studenti italiani (47%) ed europei (48%) intervistati ha lamentato lacune in una o più materie. Più pessimistica la visione dei genitori: in Italia, ben il 59% ritiene che i figli abbiano lacune nell'apprendimento dovute alla pandemia. Un risultato di poco superiore alla media dei genitori del resto d’Europa (57%). Mentre 1 genitore italiano su 2 pensa che le lacune potrebbero continuare anche durante quest’anno scolastico, gli studenti hanno una visione più positiva. L’Italia è, infatti, il secondo Paese in Europa, dopo la Spagna, per percentuale di ragazzi che si dichiara fiduciosa (45%) o che, comunque, non esclude di riuscire a di riuscire a recuperare (43%) nel corso di quest’anno accademico (Spagna: 51% e 43%). In Italia, come nel resto d’Europa, le materie che hanno dato più filo da torcere agli studenti sono state matematica (25%) e inglese (11%). I ragazzi hanno avuto maggiori difficoltà in inglese (14%), rispetto alle ragazze (7%). **I genitori e l'istruzione dei figli: la soddisfazione va di pari passo al coinvolgimento.** I genitori che hanno dichiarato un maggior coinvolgimento nell'educazione dei figli sono anche risultati più soddisfatti del loro rendimento scolastico. L’Italia, con 71 punti, ha superato la media europea (69) e si è guadagnata il secondo posto, dietro alla Spagna (79), per ciò che concerne il coinvolgimento dei genitori nell’istruzione dei figli. Per quanto riguarda il grado di soddisfazione in relazione al rendimento scolastico, i genitori italiani hanno dichiarato di essere soddisfatti delle performance dei figli (3.98 su 5; 4=soddisfatto). I genitori francesi sono i più soddisfatti d’Europa (4.12, contro una media europea di 4), quelli tedeschi i meno soddisfatti (3.87). **L’Italia è il Paese che ha fatto meno ricorso alle ripetizioni.** Malgrado le difficoltà nell’apprendimento riscontrate durante la pandemia, gli studenti italiani rappresentano il fanalino di coda d’Europa per ciò che concerne le ripetizioni. Solo l’8% delle famiglie italiane ha, infatti, optato per un supporto esterno durante lo scorso anno, la metà rispetto alla media europea (16%). Nonostante il poco ricorso al tutoraggio, l’86% dei ragazzi che hanno preso ripetizioni in passato ha dichiarato di riconoscerne i benefici e di averle trovate molto utili. Una percezione questa in linea con quella dei coetanei degli altri Paesi. Inoltre, quasi 1/3 dei ragazzi intervistati ha espresso la volontà di essere affiancato da un tutor, ma il 13% dubita che riuscirà ad avere accesso ad un aiuto esterno durante l’anno scolastico in corso. Rispetto agli studenti, ma anche ai genitori delle altre nazioni europee (62%), i genitori italiani sembrano, invece, attribuire meno valore alle ripetizioni, infatti, solo il 54% crede che le ripetizioni siano state effettivamente d’aiuto ai propri figli. Tuttavia, il 24% dei genitori italiani intervistati ha dichiarato di essere intenzionato a far affiancare il proprio figlio da un insegnante privato nei mesi a venire. Le ragioni principali che spingono i genitori italiani a ricorrere alle ripetizioni sono: aiutare i propri figli a superare alcune difficoltà con una materia specifica (33%) e agevolarli nella comprensione, se il metodo di spiegazione dell’insegnante a scuola non è ritenuto efficace (29%). L’Italia e la Spagna sono, inoltre, le uniche due nazioni europee in cui almeno il 28% dei genitori ha dichiarato di affidarsi a un insegnante privato per poter meglio supervisionare i propri figli. Per i genitori italiani, la caratteristica più importante da ricercare in un tutor è l'affidabilità (71%), seguita dalla conoscenza della materia (63%). Oltre 1/3 dei genitori italiani intervistati ritiene che le ripetizioni online siano tanto efficaci quanto quelle svolte di persona e vede l’e-learning come molto vantaggioso in termini di tempo (36%) e denaro (35%). In Italia, il prezzo medio per una sessione è di Є20. Ingaggiare un tutor nel Regno Unito è più costoso (Є34), mentre i Paesi Bassi sono la nazione dove questo servizio risulta più economico (Є15). **Gli studenti italiani sono i più studiosi d’Europa.** Nonostante l’Italia abbia fatto poco ricorso alle ripetizioni durante lo scorso anno scolastico, gli studenti del Bel Paese detengono il primato in fatto di tempo dedicato all’apprendimento al di fuori dell’orario scolastico. I ragazzi italiani sostengono, infatti, di trascorrere 21 ore a settimana sui libri. Con sole 14 ore a settimana, i giovani dei Paesi Bassi sono, invece, i meno studiosi d’Europa. In media, gli studenti delle nazioni prese in esame hanno dichiarato di dedicare 18 ore all’apprendimento, oltre al tempo trascorso in aula, 5 ore in più rispetto alla percezione dei loro genitori (13h). "La nostra missione è quella di innovare l'istruzione, rendendola più accessibile, efficace e vicina ai bisogni delle generazioni presenti e future. L’indagine svolta da GoStudent offre una panoramica completa sull’istruzione in Europa dal punto di vista di genitori e figli. Attraverso questo primo studio, che abbiamo intenzione di pubblicare su base annuale, vogliamo scoprire le tendenze che stanno plasmando l’apprendimento e rendere queste conoscenze ampiamente fruibili", ha dichiarato Felix Ohswald, CEO e co-fondatore di GoStudent. **FINE** **Contatto per i media:** Lavinia Ferri, PR & Communications Manager Italia, [email protected], +39 3348852012 **Materiali & infografiche:** https://drive.google.com/drive/folders/1YXn-4Ih4Aewu6UV3HyRRU01HZNllQm7f?usp=sharing **Indagine di GoStudent sull’istruzione:** Lo studio di GoStudent sull’istruzione esamina le esperienze e le prospettive degli studenti e dei loro genitori in relazione ad apprendimento, didattica, scuola e ripetizioni durante l'ultimo anno accademico. L’indagine è stata condotta dalla piattaforma di apprendimento online GoStudent, in collaborazione con l’istituto indipendente di ricerche di mercato Kantar Research, e presenta un’analisi dei dati raccolti da oltre 12.000 partecipanti in sette Paesi europei. GoStudent ha intenzione di pubblicare questa indagine su base annuale per identificare le evoluzioni e le nuove tendenze in materia d’istruzione dal punto di vista degli studenti e dei loro genitori. **GoStudent:** GoStudent è una piattaforma di apprendimento online e il futuro delle lezioni private. L’azienda EdTech è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera in 22 mercati. Tramite la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 20 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. L’azienda impiega attualmente più di 1.000 dipendenti, distribuiti in 18 sedi, e può vantare un network di oltre 5.000 tutor internazionali. Più di 950.000 sessioni vengono prenotate ogni mese su GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per 291 milioni di euro da investitori internazionali quali Left Lane Capital, DN Capital e Coatue.

Mehr INFO
Milan , 25 August 2021 Via alle iscrizioni a Board the Rocket, il career event di GoStudent. Oltre 30 nuove assunzioni entro dicembre.

### Via alle iscrizioni a Board the Rocket, il career event di GoStudent. Oltre 30 nuove assunzioni entro dicembre. *GoStudent preme l’acceleratore sulle assunzioni e organizza il suo primo evento italiano di recruitment, in programma per il 22 settembre.* **Milano, 25 agosto 2021** - La scale-up EdTech GoStudent continua la sua maxi-campagna di assunzioni e organizza la prima edizione italiana di Board the Rocket, un career event finalizzato ad attrarre i migliori talenti da inserire all’interno del team di Milano. L’evento, in programma per mercoledì 22 settembre alle ore 18:00, si rivolge a tutti coloro che sono alla ricerca di nuove opportunità lavorative e che desiderano accelerare in maniera decisiva la propria carriera; giovani professionisti, ma anche neolaureati e ragazzi e ragazze al primo impiego. L’incontro si svolgerà online, così da permettere a candidati di tutta Italia di prendervi parte. L’edizione italiana di Board the Rocket si articolerà in due momenti. Durante la prima ora prenderanno la parola Felix Ohswald e Ricardo Reinoso, rispettivamente co-fondatore & CEO e Country Manager Italia, che offriranno una panoramica su GoStudent, la sua storia, la mission aziendale e i progetti di espansione a livello globale e sul mercato italiano. A seguire, alcuni membri del team di Milano presenteranno i vari dipartimenti, le opportunità di carriera e le posizioni aperte. L’altra metà della sessione sarà, invece, dedicata all’incontro e alle relazioni. Nel corso di questa seconda ora, i partecipanti avranno l’opportunità di farsi conoscere, porre domande e interfacciarsi direttamente con i vari membri del team. Forte dei risultati del primo semestre del 2021, durante cui ha chiuso due round di finanziamento del valore complessivo di €275 milioni e si è aggiudicata sia lo status di unicorno che di azienda più valutata del panorama EdTech K-12, GoStudent è più determinata che mai a posizionarsi come leader indiscusso del settore delle ripetizioni private online nei 20 Paesi in cui è già operativa, continuare la propria espansione globale e ampliare ulteriormente il suo staff. “GoStudent è un’azienda in crescita e con una missione chiara: dare vita alla scuola globale n°1 al mondo. Crediamo fortemente che i collaboratori siano un elemento centrale per la creazione di valore per l'azienda e il raggiungimento di questo ambizioso obiettivo, per questo investiamo continuamente energie e risorse che ci permettano di attrarre e fidelizzare i migliori talenti internazionali”, ha dichiarato Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent. “L’Italia è un mercato su cui abbiamo deciso di puntare molto e che, ad oggi, ha dimostrato di avere un forte potenziale. Il nostro hub di Milano, fresco d’inaugurazione, conta già 40 dipendenti. Entro la fine dell’anno, abbiamo in programma di superare le 70 assunzioni in Italia e 1.000 a livello globale”. I candidati ricercati per la sede di Milano riguardano soprattutto il settore commerciale e del post-vendita, ma non solo. Sales Specialist, Customer Success Manager, Tutor Operations Associate e Office Manager, sono alcune delle posizioni attualmente aperte. Oltre alle figure da inserire con assunzione a tempo indeterminato o determinato all’interno del team, GoStudent è alla costante ricerca dei migliori insegnanti da integrare all’interno del proprio network che, ad oggi, conta 6.000 tutor e che si prevede supererà i 10.000 insegnanti per dicembre 2021. “Lavorare a GoStudent significa fare parte di una squadra orientata all’eccellenza e all’innovazione. Sono necessarie determinazione, ambizione e passione per il mondo dell’education technology e le sue sfide”, ha commentato Ricardo Reinoso, Country Manager Italia di GoStudent. “Con questa prima edizione italiana di Board the Rocket, vogliamo permettere a sempre più giovani talenti di entrare in contatto con la nostra realtà aziendale, conoscere da vicino il nostro management team e avere accesso a opportunità d’impiego concrete”. Per partecipare all’edizione italiana di Board the Rocket il 22 settembre prossimo è necessario registrarsi sulla pagina dell’evento. **FINE** **GoStudent**: GoStudent è una piattaforma di apprendimento online e il futuro delle lezioni private. La società EdTech è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera in 20 mercati. GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 20 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente più di 700 dipendenti, distribuiti in tredici sedi, e può vantare un network di 6.000 tutor internazionali. Oltre 420.000 sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per 291 milioni di euro da investitori internazionali quali Speedinvest, Left Lane Capital, DN Capital, Coatue e DST Global. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it **Per ricevere maggiori informazioni o organizzare un’intervista con GoStudent:** Lavinia Ferri I PR & Communications Manager Italia [email protected] +353 (0)831719696

Mehr INFO
Milan , 14 July 2021 GoStudent a caccia di giovani talenti: oltre 70 assunzioni in Italia entro la fine dell’anno.

### GoStudent a caccia di giovani talenti: oltre 70 assunzioni in Italia entro la fine dell’anno. *La società ha in programma un imponente incremento dell’organico a livello globale ed effettuerà nuove assunzioni in tutto il mondo, anche in Italia.* **Milano, 14 luglio 2021** - GoStudent, azienda leader nel settore delle ripetizioni scolastiche online, ha annunciato una maxi campagna di recruitment finalizzata all’ampliamento del proprio organico in Italia e a livello globale. Forte dei risultati del primo semestre del 2021, durante cui ha chiuso due round di finanziamento del valore complessivo di €275 milioni e si è aggiudicata sia lo status di unicorno che di azienda più valutata del panorama EdTech K-12, la scale-up è ora determinata a continuare la propria espansione internazionale e a premere l’acceleratore sulle nuove assunzioni. Dall’inizio dell’anno, la società austriaca è riuscita nell’impresa di sestuplicare il proprio team, passando da poco più di 100 assunti ad oltre 600, distribuiti in dodici sedi internazionali. Ora GoStudent punta all’inserimento di altri 400 giovani professionisti in tutto il mondo e a raggiungere quota 1.000 dipendenti entro la fine del 2021. Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent ha dichiarato: “Nell’ultimo anno siamo cresciuti a livello globale del 700%. A giocare un ruolo cruciale sono stati la nostra visione aziendale innovativa, ma, soprattutto, il nostro impegno costante ad attrarre e coltivare i migliori talenti sul mercato. Per diventare una realtà di successo sono proprio le persone a fare la differenza. Poter contare su uno staff giovane, motivato e orientato al risultato ci sta permettendo di avanzare sempre più rapidamente verso la realizzazione della nostra mission: dare vita alla scuola globale n°1 al mondo”. **Boom di assunzioni anche in Italia** L’azienda è recentemente sbarcata anche nel Belpaese dove, a poche settimane dall’apertura, il nuovo hub di Milano conta già oltre 40 dipendenti. In Italia, come negli altri mercati, GoStudent ha in programma di ampliare ulteriormente il proprio team e superare le 70 assunzioni entro dicembre. “Puntare sui talenti emergenti è da sempre al centro della strategia di GoStudent. Anche in Italia, abbiamo deciso di investire sui giovani e siamo fermamente convinti di voler continuare su questa strada che, ad oggi, si è dimostrata vincente”, ha commentato Ricardo Reinoso, Country Manager Italia. “Attualmente si stima che in Italia il tasso di disoccupazione delle fasce più giovani si aggiri intorno al 30%. Scommettendo sulle nuove generazioni e creando opportunità di impiego concrete, vogliamo contribuire attivamente ad ovviare a questa situazione e far sì che il nostro Paese smetta di essere il fanalino di coda dell’Europa in materia di occupazione giovanile”, ha concluso Reinoso. Dei 40 dipendenti, tutti regolarmente assunti, della sede milanese di GoStudent quasi il 90% ha meno di 30 anni, con un’età media che oscilla tra i 27 e i 28 anni. Le offerte di lavoro di GoStudent sono principalmente rivolte a giovani professionisti, ma anche a neolaureati e a ragazzi e ragazze al primo impiego. I candidati attualmente ricercati per la sede italiana riguardano soprattutto il settore commerciale e del post-vendita: Account Manager, Customer Success Manager, Customer Care Manager, ma non solo. Oltre alle figure da inserire con assunzione a tempo indeterminato o determinato all’interno del team di Milano, GoStudent è alla costante ricerca dei migliori insegnanti internazionali da integrare all’interno del proprio network che, ad oggi, conta 5.500 tutor e che si prevede raggiungerà quota 10.000 entro la fine dell’anno. GoStudent mira anche ad ampliare la propria base clienti, che attualmente conta oltre 15.000 studenti di ogni età e livello, e ad incrementare esponenzialmente anche il numero di sessioni mensili, passando da 400.000 a oltre 1 milione. In Italia, l’obiettivo è di chiudere l’anno con una media di 20.000 lezioni prenotate ogni mese. Oltre ad essere determinata a posizionarsi come leader indiscusso del settore delle ripetizioni private online nei 15 Paesi in cui è già operativa, la scale-up viennese punta anche a continuare la propria espansione globale e ad essere presente in oltre 20 mercati entro dicembre 2021. **FINE** **GoStudent:** GoStudent è una piattaforma di apprendimento online e il futuro delle lezioni private. La società EdTech è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera in 15 mercati. GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 20 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente più di 600 dipendenti, distribuiti in dodici sedi, e può vantare un network di 5.500 tutor internazionali. Oltre 400.000 sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per 291 milioni di euro da investitori internazionali quali Speedinvest, Left Lane Capital, DN Capital, Coatue e DST Global. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it **Per ricevere maggiori informazioni o organizzare un’intervista con GoStudent:** Lavinia Ferri I PR & Communications Manager Italia [email protected] +353 (0)831719696

Mehr INFO
Milan , 22 June 2021 EdTech: GoStudent chiude un round di finanziamento da €205 milioni e raggiunge lo status di unicorno

**EdTech: GoStudent chiude un round di finanziamento da €205 milioni e raggiunge lo status di unicorno** - L’azienda EdTech GoStudent ha raccolto la cifra record di €205 milioni per il suo round di finanziamento di Serie C, aggiudicandosi lo status di unicorno - Con questo round, guidato da DST Global, la valutazione dell’azienda vola a €1.4 miliardi, la più alta nel panorama EdTech K-12 in europa - GoStudent ha raggiunto questo obiettivo appena due anni dopo aver definito il proprio business model. La scale-up austriaca opera attualmente in 15 mercati e registra un tasso di crescita del 30% MoM. - L’azienda è recentemente sbarcata anche in Italia. La nuova sede di Milano conta già oltre 40 dipendenti. Entro la fine del 2021, la filiale italiana di GoStudent mira ad ampliare ulteriormente il proprio team e a raggiungere quota 20.000 lezioni prenotate ogni mese. **Milano, 22 giugno 2021** - GoStudent, scale-up specializzata nelle ripetizioni scolastiche online, ha chiuso un round di finanziamento di Serie C del valore di €205 milioni e si è così aggiudicata lo status di nuovo unicorno del panorama EdTech. L’azienda ha raggiunto questo obiettivo appena due anni dopo aver definito il proprio business model e a soli due mesi dal completamento di un round di Serie B da €70 milioni. DST Global ha rivestito il ruolo di lead investor nell’operazione, alla quale hanno anche partecipato nuovi investitori internazionali, tra cui SoftBank Vision Fund 2, Tencent, Dragoneer, oltre ai soci esistenti Coatue, Left Lane Capital e DN Capital. Questo nuovo round di finanziamento da record mette in evidenza la fiducia e l'entusiasmo infusi negli investitori dalla scale-up, che continua a crescere in maniera esponenziale e ad avanzare a grandi passi verso il raggiungimento della propria mission aziendale: dare vita alla scuola globale n°1 al mondo per rispondere alla crescente richiesta di un’educazione di qualità e più accessibile. Con una valutazione post-money da 1,4 miliardi di euro, GoStudent si afferma come l’azienda più valutata nel panorama EdTech K-12 in Europa. Buona accoglienza in Italia ed espansione globale Con un finanziamento complessivo di 291 milioni di euro, ora la società punta soprattutto alla crescita internazionale, sia attraverso il consolidamento nei 15 mercati in cui è attualmente presente che con l’espansione in nuovi Paesi. GoStudent è recentemente sbarcata anche in Italia e, a poche settimane dall’apertura, il nuovo hub di Milano ha già superato i 40 dipendenti. Entro la fine del 2021, la filiale italiana mira ad ampliare ulteriormente il proprio team e arrivare a quota 20.000 lezioni prenotate ogni mese. "Il mercato italiano ci sta riservando un’accoglienza molto calorosa. Il nostro obiettivo per i prossimi mesi è di raggiungere ogni angolo del Bel Paese e costruire la più vasta comunità di tutor eccellenti e studenti presente sul territorio italiano", ha dichiarato Ricardo Reinoso, Country Manager di GoStudent in Italia. Oltre all’apertura dell’ufficio di Milano, la scale-up ha anche recentemente inaugurato i nuovi hub di Londra, Berlino, Madrid, Lione, Atene, Istanbul e Amsterdam, e vanta attualmente 12 sedi internazionali e oltre 600 dipendenti. Forte del successo europeo, GoStudent guarda già oltreoceano e ha in programma di partire alla conquista di Canada e Messico in estate. L'azienda investirà anche nel branding e nello sviluppo del prodotto, e farà, inoltre, le sue prime acquisizioni. Felix Ohswald, co-fondatore e CEO di GoStudent ha commentato: "Dare vita alla scuola globale n°1 al mondo è da sempre al cuore di GoStudent. Questo nuovo finanziamento, e le opportunità che ne deriveranno in termini di espansione internazionale, ci permetterà di compiere ulteriori passi verso la realizzazione del nostro ambizioso obiettivo". Gregor Müller, co-fondatore e COO di GoStudent ha aggiunto: "Ci sentiamo onorati della fiducia che gli investitori, sia nuovi che preesistenti, stanno riponendo in GoStudent e siamo sempre più determinati a portare avanti la nostra missione di plasmare il futuro dell’apprendimento. Permettendo a ciascuno dei nostri studenti di trovare il proprio tutor ideale, facciamo sì che chiunque possa avere accesso ad un’istruzione di qualità, coinvolgente e più flessibile”. Nell’ultimo anno, la scale-up ha registrato un tasso di crescita di circa il 30% MoM. Più di 400.000 sessioni vengono prenotate ogni mese su GoStudent. Entro la fine del 2021, l’azienda mira ad essere presente in oltre 20 paesi in tutto il mondo e a raddoppiare il suo team, raggiungendo quota 1.000 dipendenti e 10.000 tutor. **FINE** **GoStudent:** GoStudent è una piattaforma di apprendimento online e il futuro delle lezioni private. La società EdTech è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera in 15 mercati. Tramite la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 20 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. La scale-up impiega attualmente più di 600 dipendenti, distribuiti in dodici sedi. Oltre 400.000 sessioni vengono prenotate ogni mese con GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per 291 milioni di euro da investitori internazionali quali Speedinvest, Left Lane Capital, DN Capital, Coatue e DST Global. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it **Materiale fotografico disponibile a questo link** **Per ricevere maggiori informazioni o organizzare un’intervista con GoStudent:** Lavinia Ferri I PR & Communications Manager Italia [email protected] +353 (0)831719696

Mehr INFO
Milan , 17 June 2021 La start-up EdTech GoStudent apre il suo primo ufficio in Italia e nomina il nuovo Country Manager

**La start-up EdTech GoStudent apre il suo primo ufficio in Italia e nomina il nuovo Country Manager** *La viennese GoStudent punta sull’Italia con l’apertura della nuova sede di Milano e la nomina di Ricardo Reinoso Ramirez a Country Manager.* **Milano, 17 giugno 2021** – GoStudent, azienda EdTech specializzata nel settore delle ripetizioni online, ha annunciato l'apertura del suo nuovo ufficio di Milano. Fondata nel 2016 dagli imprenditori viennesi Felix Ohswald e Gregor Müller, GoStudent è una realtà in rapida ascesa. Affermatasi già da tempo nelle regioni di lingua tedesca, tra il 2020 e il primo semestre del 2021, GoStudent ha dato il via ad un grandioso progetto di espansione internazionale. Dopo essersi assicurata lo scorso marzo un round B di finanziamenti da €70 milioni, la start-up austriaca è partita alla conquista di Regno Unito, Irlanda, Grecia, Paesi Bassi, Turchia e Italia. Mercati questi che vanno ad aggiungersi a Belgio, Francia e Spagna, inaugurati lo scorso anno. L’ufficio italiano di GoStudent sarà guidato da Ricardo Reinoso Ramirez, che entra a far parte della società in qualità di Country Manager. Nel suo nuovo ruolo, Reinoso sarà responsabile della crescita e del potenziamento del business a livello locale, con l’obiettivo di elevare GoStudent a principale punto di riferimento per le lezioni private anche nel mercato italiano. Prima di fare il suo ingresso nel campo dell’education technology, il nuovo Country Manager ha maturato una lunga esperienza nel settore delle vacanze studio e dei corsi intensivi per universitari, ricoprendo posizioni strategiche sia in Italia che all’estero. “Siamo entusiasti di poter dare il benvenuto a Ricardo nel team”, ha annunciato il CEO e Co-Founder Felix Ohswald. “L’Italia è un mercato chiave per GoStudent e dallo straordinario potenziale. Con l’apertura della sede di Milano e la nomina di Ricardo a Country Manager, siamo determinati a posizionarci come attori di riferimento nel mercato italiano e a compiere un ulteriore passo avanti verso la realizzazione della nostra mission aziendale: dare vita alla scuola globale n°1 al mondo”. “Ricoprire l’incarico di Country Manager a GoStudent rappresenta una sfida appassionante in quanto avviene in un momento storico particolare in cui, nel solo mercato italiano, l’industria delle ripetizioni ha superato il valore di $1.1 miliardi e l’e-learning sta registrando un vero e proprio boom. La tendenza a fare ricorso alle lezioni private online, che era già iniziata in epoca pre-Covid, ha recentemente subito un’accelerazione ed è un trend sicuramente destinato a restare”, ha commentato Reinoso. “Sono impaziente di poter collaborare con questa innovativa realtà, che rappresenta di certo un punto di svolta nel panorama del tutoring, e far sì che sempre più studenti italiani e le loro famiglie possano beneficiare della nostra piattaforma”. Ideata con l’obiettivo di rivoluzionare la didattica tradizionale e riscrivere il futuro delle ripetizioni, GoStudent aiuta gli studenti a dispiegare il proprio pieno potenziale attraverso video-lezioni frontali facilmente fruibili, a prezzi accessibili e senza alcuno spostamento fisico. La piattaforma si presenta come una “piazza” virtuale, in cui il match tra tutor qualificati e studenti internazionali è mirato. Con GoStudent la didattica è davvero a portata di click. Infatti, semplicemente sottoscrivendo una membership, è possibile collegarsi alla piattaforma e avere accesso ad un percorso di apprendimento realizzato ad hoc. Nell’ultimo anno, GoStudent ha registrato un tasso di crescita di circa il 30% MoM. L’azienda impiega attualmente più di 500 dipendenti, distribuiti in dodici sedi, e può vantare un network di oltre 15.000 studenti e 5.000 tutor. Più di 400.000 sessioni vengono prenotate ogni mese su GoStudent. Entro la fine del 2021, GoStudent mira ad essere presente in 20+ paesi in tutto il mondo e a raddoppiare il suo team, raggiungendo quota 1.000 dipendenti e 10.000 tutor. **FINE** **GoStudent:** GoStudent è una piattaforma di apprendimento online e il futuro delle lezioni private. L’azienda EdTech è stata fondata a Vienna nel 2016 da Felix Ohswald (CEO) e Gregor Müller (COO) e opera in 15 mercati. Tramite la sua piattaforma, GoStudent offre video-lezioni individuali per oltre 20 materie a studenti di ogni età e livello, dalle elementari all’università. L’azienda impiega attualmente più di 500 dipendenti, distribuiti in dodici sedi, e può vantare un network di 5.000 tutor internazionali. Più di 400.000 sessioni vengono prenotate ogni mese su GoStudent. Ad oggi, l’azienda ha ricevuto finanziamenti per 86 milioni di euro da investitori internazionali quali Speedinvest, Left Lane Capital, DN Capital e Coatue. Per saperne di più visitare: www.gostudent.org/it **Materiale fotografico disponibile a questo link** **Per ricevere maggiori informazioni o organizzare un’intervista con GoStudent:** Lavinia Ferri I PR & Communications Manager Italia [email protected] +353 (0)831719696

Mehr INFO

Anfragen DACH:

Lavinia Ferri

PR & Communications Manager Italia

[email protected]

+39 334 8852012

news-team.contact_person.2.heading

news-team.contact_person.2.name

news-team.contact_person.2.role

news-team.contact_person.2.email

news-team.contact_person.2.phone

Nimm mit uns Kontakt auf

Bleibe auf dem Laufenden und melde dich für den Presse-Newsletter an.

Niente spam. I tuoi dati con noi sono al sicuro.